Citazioni, Vita Vissuta

Dopo un ennesima “discussione” con amici sinistri sui migranti che non stanno bene in Italia per via di un non precisato obbligo che noi, come italiani, dovremmo avere nei loro confronti… Mi sono riecheggiate alla mente le parole di Oriana.

Il discorso è molto semplice. Quando sei in casa altrui devi accettare le regole di chi ti ospita, scoprire in quale misura ti vuole o non ti vuole, prevenirne le ostilità, scendere a patti con esse. Se tutto questo non ti piace il discorso si fa ancora più semplice: te ne vai!

Oriana Fallaci

Scopri di più da fokewulf dot it

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.

Le regole dell’ospite

Citazione

2 thoughts on “Le regole dell’ospite

  1. Mi pare che il tutto sia troppo stringato per esporre in maniera così netta un “giudizio” sulla questione.

    Personalmente messa così potrei anche dire che posso essere d’accordo con la citazione in un contesto di libertà e di parità tra le parti. Se invece il discorso si fa più approfondito allora bisogna fare delle precisazioni e dei distinguo.

    Mi piacerebbe approfondire, nelle forme che vorrai, il tuo pensiero per capire un po’ il contrasto che colgo tra queste parole e l’uomo che sei… 😘

    • Lo immaginavo. Ma argomentare una discussione di due ore mi risulterebbe difficile.
      È proprio quello che dici te “contesto di libertà e parità tra le parti”.
      Il discorso migranti è molto più complesso, lo sappiamo entrambi. In gioco ci sono molteplici aspetti: umanitari, carità e via dicendo: ma che sono soffocati da grandi interessi politici sia nostrani che internazionali.
      Ho racconti di una parte della mia famiglia, quella siciliana, di essere noi migranti tra Stati Uniti e Germania.
      Molti di questi racconti mi riportano che il trattamento riservato ai nostri migranti non è quello che si offre oggi noi. Si parla di lager veri e propri.
      Questo argomento divide e mette in dubbio molti dei nostri valori. Dilania dentro.
      Ma dovremmo essere più prammatici, più di testa che di cuore. Questa “onda” continua rischia di sfuggire dalle mani a entrambe le ragioni.
      Infine la citazione, aveva poi lo scopo di muovere… Di “rompere” 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *