people toasting wine glasses
Social, Vita Vissuta

Ciao 2022, Buon 2023 a tutti

Ho lasciato poltrire questo blog. Ma come potete immaginare la vita reale nasconde insidie che non si riescono a prevedere con i vari programmi GTD.
Gli avvenimenti e gli impegni, sia familiari e lavorativi cambiano rotta in qualsiasi momento. Così gli impegni non primari vengono “leggeremente” accantonati.
Ho portato a termine con molta fatica l’impegno del podacast “Il TiraLinee” al quale non volevo dargli una morte prematura. Ma essendo un imbecille (“nel senso che imbello” cit.) e prendendo l’occasione di essere meno sportivo, quindi vado meno in moto, ho preso l’abitudine di registrare in auto mentre vado o torno dal lavoro.

Continue reading
Standard
black illustration on white printer paper
Podcast

21. Autocad oggi è produttivo? | Autocad su Apple Silicon ancora no! | Autodesk Forma e altro | Nuovo hosting podcast

Eccoci di nuovo qua, siamo alla puntata numero nove di questa seconda stagione la 21nesima da quando ho iniziato. Ma credo che cambierò numerazione.

L’intenzione era di iniziare una serie (3/4 episodi) dove vi portavo qualche tips per gestire i grandi assiemi in Solidworks. Ma, in questo episodio, non troverete niente di tutto quello che ho detto prima, ma cercherò di rispondere a un quesito che mi ha posto l’amico e podcaster Roberto Marin di Snap – Architettura Imperfetta.

Continue reading
Standard
black and silver headphones on black and silver microphone
Podcast

20. Autocad Mobile/WEB | Digital Twin | Acquisti di fine anno | SSD Apple M2 lento? | Lenovo T1 Glasses

In questo episodio facciamo la conoscenza con il nuovo servizio Cloud di Autodesk che a quanto pare lo pone come nuovo standard per il nuovo corso che 3D Expierence di Dassault System (Solidworks) e Onshape hanno aperto in questi ultimi due anni. Il CAD , signore e signori tiralinee, diventa sempre più mobile.

Continue reading
Standard
LeggiLink

LeggiLink – 20220901

Ritorna la piccola rubrica di link interessanti scovati in rete.

Standard
Podcast

18. Ominverse nuova frontiera | Sei un Designer? | 6 SSD esterni per tiralinee

Forse dopo tutto comincio a intravedere un certo spiraglio per la produzione e per il proseguio di questo podcast, finalmente comincio a intravedere una certa organizzazione e quindi questa volta, forse riesco a uscire nei tempi previsti.
Molto probabilmente questa puntata la ascolterete verso la fine di luglio, ma non sarà l’ultima puntata.
Spero, in questi ultimi 15 giorni di luglio, di registrare almeno un’altra puntata in modo tale che poi possa montare la puntata anche in vacanza con il mio iPad Pro e il programma Ferrite.
In questa puntata vi porterò attraverso l’Omniverso di Nvidia che è la nuova piattaforma software 3D dove è possibile creare mondi virtuali o gemelli digitali.
Poi finalmente vi porterò i sei migliori SSD esterni per Mac che vi avevo promesso la puntata precedente ma per un mio problema con i gigabyte e i gigabit.
Ho risposto a una domanda su il mio lavoro: Sei un design industriale? Colgo l’occasione spiegandovi in poche parole la differenza tra un designer industriale e un tiralinee.


Qui lo screeshoot da Volvo: https://bit.ly/3STzfgp

Qui l’incredibile video del gemello digitale creato da BMW

Qui le instruzioni per formattare un SSD esterno
Qui l’elenco degli SSD di cui ho parlato in puntata

Mi potete trovare qui: fokewulf.it

Questo podcast è editato con PODucer (thks Alex Raccuglia)

––––––––––––––––––––––––––––––
Track: The Perpetual Ticking of Time — Artificial.Music [Audio Library Release]
Music provided by Audio Library Plus
Watch: https://youtu.be/vSoQgxDwxYM
Free Download / Stream: http://alplus.io/PerpetualTickingOfTime
––––––––––––––––––––––––––––––
Heartfül of Kerøsene – Jeff II https://youtu.be/ZbyFsGMjfRg
Creative Commons Attribution
Free Download / Stream: https://bit.ly/al-heartful-of-kersene
Music promoted by Audio Library https://youtu.be/y-tbE2FIA1o
––––––––––––––––––––––––––––––

Standard
band playing on stage with fire
Musica

Corri o cammina, ma Metal!!

Qualche giorno fa, nonostante il caldo soffocante di Milano, mi è balzata l’idea di crearmi una playlist per correre. Si ok, correre… sapete che ormai la possiamo definire una camminata veloce. Però , qualcosa che suona per le orecchie che non sia una puntata di un podcast, ci vuole. Serve a darti un pò di carica e motivazione. E per farti dire “… ma min….ia sto facendo!?”

Naturalmente i servizi di musica in stream sono pieni di playlist fatte all’uopo per correre o workout vari. Ma, o sono pieni di musica pop reaggeton, o di quella musica elettronica che dopo un pò annoia. Se seguite il blog potete intuire che tipo di musica per lo più mi piace; mi piace tutta, ma sicuramente l’hard rock/metal è quella che preferisco.

Quindi armato di un pò di tempo libero e di piazienza ho cercato quà e là delle playlist sul genere ma niente mi ha completamente soddisfatto. Erano sempre gli stessi brani o usavano i brani più conosciuti… una barba!

Li ho mischiati, anche prendendo a mani basse dalle playlist di MDBSR (che vi consiglio di seguire) per poter creare un playlist da ascoltare durante le corse (ehmm…) mattutine che mi aspettano durante le vacanze estive. Quel tanto che serve per non ingrassare come “nù puorco”.

Mi sono lasciato prendere la mano e invece che i classici 10/15 brani sono diventi 30… pardon 32 (le ultime due sono colpa del mio collega).

Vi lascio le playlist sia da Spotify che da Amazon Music (così accontento un pò tutti). Sono circa due ore mezza di metallo pesante! Preparate le vostre menti e le vostre orecchie! Crea dipendenza! ROCK ON!!

Standard
Ricordi, Social, Vita Vissuta

Rewind: RAEEporter, il tuo click per l’ambiente

RAEEporter è una campagna di sensibilizzazione sull’importanza del corretto riciclo dei RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) promossa da Ecodom in collaborazione con Legambiente. Fotografa i RAEE abbandonati e invia la tua segnalazione.

Questo era quanto nel lontano 2010 Ecodom pubblicava attraverso un’app per smartphone dove bastava fare una foto e segnalare dei rifiuti elettronici abbandonati, che molto spesso gente incivile abbandona per strada, nei vicoletti e lungo provinciali o sentieri di campagna. Credo che pubblicai, sul blog, il link del sito il 20 luglio 2011

Continue reading
Standard
Podcast

17. CAM questo sconosciuto | Urca! quanto è piccolo il Lenovo P360 Ultra

Ho combinato un pasticcio con i gigabit e i gigabyte. Li ho confusi e ho dato numeri a caso sulle velocità e prestazioni degli SSD esterni che doveva essere la news centrale della puntata.
Tagliata e rimandata alla prossima. Non tutto il male viene per nuocere e l’episodio ha lunghezza desiderata.
Comunque c’è tutto un spiegone sul CAM e la sua importanza (almeno conoscitiva) per un tiralinee.
Al posto degli SSD esterni, invece vi lascio una news sulla workstation più piccola per una postazione CAD senza compromessi hardware: Lenovo P360 Ultra.

Questa mostra quanto è piccolo il Lenovo P360 Ultra

In chiusura potete trovare una certa differenza nell’audio. Ho cambiato assetto di registrazione. Nuovo microfono il Beringer XM8500 e scheda audio esterna Beringer U-Phoria UM2
Un ringraziamento sentito al sempre disponibile Matteo Scandolin per i consigli

Mi potete trovare qui: fokewulf.it

Questo podcast è editato con PODucer (thks Alex Raccuglia)
––––––––––––––––––––––––––––––
Track: Freeride — Vendredi [Audio Library Release]Music provided by Audio Library Plus
Watch: https://youtu.be/p72brg5XSAM
Free Download / Stream: https://alplus.io/freeride
––––––––––––––––––––––––––––––
Heartfül of Kerøsene – Jeff II https://youtu.be/ZbyFsGMjfRg
Creative Commons Attribution
Free Download / Stream: https://bit.ly/al-heartful-of-kersene
Music promoted by Audio Library https://youtu.be/y-tbE2FIA1o
––––––––––––––––––––––––––––––

Standard
Social, Vita Vissuta

Corri? No! Cammino veloce…

Era iniziato come un’articolo veloce su delle scarpe da running… mi sono dilungato

@fokewulf

Credo che sia la risposta che do’ più spesso quando mi chiedono se corro, se sono un runner (come piace dire oggi).

È inevitabile a Milano, dove credo ci sia la popolazione più numerosa di runner. La mattina, come la sera dopo l’orario d’ufficio, i parchi milanesi sono affollati di ogni tipo di runner, da quello che trascina i piedi a quello velocissimo che neanche Eliud Kipchoge riesce a stargli dietro.

Io ci ho provato molte volte, ma ho avuto pochi risultati, dovuti per lo più alla mia poca costanza… ma credo che molto è stato il poco appeal che la corsa ha su di me.

Continue reading
Standard